— dipingere con l'acqua, divertiamoci e chiacchieriamo
Menu

Esecuzione degli spatolati

Eseguire un acquerello a spatola non è semplicissimo e per un po’ ho ottenuto solo mezze schifezze, anzi intere schifezze. Poi come sempre l’esperienza conta e penso di essere riuscito ad inventare una nuova tecnica. Utilizzo acquerelli in tubetto (Cotman) che diluisco con acqua (30%) e glicerina (70%) L’impasto ottenuto sembrava andar bene ma quando lo spalmavo sulla carta (Fabriano 75 x 105 che è 650 grammi) dopo pochi centimetri si bloccava e non c’era omogeneità nella stesura. Pensa che ripensa ho provato a spalmare, con il pennello, sul foglio la miscela di acqua e glicerina, rendendolo umidiccio ed ho visto che questo permetteva al colore di scorrere molto meglio. Asciuga un po’ più lentamente e i colori cambiano leggermente, quando sono asciutti, ma secondo me l’effetto è soddisfacente. Qualcuno mi ha fatto notare che questa tecnica non è acquerello ma potrebbe essere definita tecnica mista. Sembrerebbe essere una questione di lana caprina. Vado avanti con le mie innovazioni perché mi piacciono queste nuove esperienze. Qui sotto potete vedere uno spatolato, come sempre eseguito en plain air.

Misura 75 x 105

Share Button
0 Comments
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.